Il Monastero

Il Palazzo Delfina Olivieri de Cambacérès prende il nome di una giovane aristocratica, morta nel 1897 a soli ventitre anni e nata a Chieti il 1° maggio del 1874.
Delfina era figlia di Leocadia de Cambacérès, sposa e vedova di Silvino Olivieri ( vedi al paragrafo VARIA UMANITA’), e risposata con il fratello di Silvino, Michele.

Il Palazzo era un antico monastero degli Agostiniani, costruito nel 1595 dall’agostiniano padre Vincenzo da Cantalice, comprendente la Chiesa di Santa Maria delle Grazie, ora dedicata a San Nicola da Tolentino.



Di seguito vi diamo una trascrizione del documento della fondazione del Monastero.

Il Monastero di Santa Maria delle Grazie dell’ordine (……….) di Sant’Agostino, situato nella terra di San Valentino, Diocesi di Chieti, distante dalla terra 25 canne in pubblica strada, fu eretto e fondato l’anno 1595 dal Padre (maestro?) Vincenzo da Cantalice, con il consenso et autorità del Registro(?) di detta terra e di Mons.Illustrissimo Arcivescovo di Chieti.

Ha la Chiesa il titolo di Santa Maria delle Grazie, è di lunghezza 20 braccia e di larghezza 10, vi sono tre altari, non vi è obbligo alcuno, ne peso, ne in detta terra vi è altro Monastero.

Il Convento è di capacità di 12 stanze, tre camere, cantina, cucina, stalla et altro, è di lunghezza braccia 40 e di larghezza 50. Vi fu prefisso il numero di due Religiosi dove al presente ve ne stanno del continuo, cinque di famiglia, frà sacerdoti et laici , et due garzoni, cioè un vignaiolo, et un bifolco e si chiamano il Padre frà Michele Aquilano Priore, frà francesco di S.Valentino, et frà Tommaso di Chieti sacerdoti, frà Nicola di S.Valentino, et frà Lorenzo Aquilano Laici, Gio.Varuccio et Marco Tozzi di S.Valentino garzoni.

Possiede a’fontepag.ne(?)

una Terra di Coppe 35 con Casa rustica, olive, fichi, noci, mora, et altri albori rende annui ducati Trenta.......................................30

Terra al Lavino di Coppe 20 annui rende Ducati.......................................20

Terra vignata, di Coppe 7 con mora rende annui Ducati.......................................20

Terra vignata contigua al …….. con mora annui rende Ducati.......................................25

Orto alli Riconioli(?) con mora, rende annui Ducat.......................................5

Orto alla Porta del Vignale con mora rende D.ti.......................................5

Terra alli colli di capacità di Coppe otto con Casa rustica annui rende Ducati Due.......................................2

Case dentro la Terra di membri Otto annui rende.......................................6

Terre alle ripare annui rende D.ti uno.......................................1

Cerquete alli Colle delle Volpi (?), rende annui D.ti.......................................3

Terra a S.Angelo con Casa rustica, vigna, mora,Olive, fichi, e Cerque di capacità di Coppe Sedici

Rende Ducati Dieci.......................................10

Terra in detta Contrada di Coppe 90 con Cerque, mora,Olive,fichi et altri albori, annui rende Duc.ti .......................................20

Terra in Pacifico di Coppe 60 con Casa rustica, cerque e mora annui rende Duc.ti Dieci.......................................10

Terra allo Lavino di Coppe 20 rende annui D.ti.......................................3

Terra alle Briache(?) di Coppe 100 rende annui Ducati Dieci.......................................10

Terra in Soliano di Coppe 30 con cerque, mora, olive et altri albori, rende annui6

Terra alla Pescara di Coppe 10 con cerque rende annui Duc.ti Due.......................................2

Terra allo Colle di Colluccia con Cerque di Coppe 25 rende annui Duc.ti.......................................4

Terra alle macchie di Coppe 20 rende annui Duc.ti Tre.......................................3

Terra con vigna a Cupoli di Coppe 20 con more fichi olive, et altri albori annui rende Ducati quindici.......................................15

Terra in Catignano di Coppe Sedici con Cerque annui rende Ducati .......................................6

Terra alle Bricciarole Sotto Fontepag.ne(?) con vigna more et olive rende annui D.ti .......................................10

Terra in detto Locale con vigna, casa rustica, cerque, olive et mora, rende annui D.ti.......................................10

Terra a fontepag.ne(?) con mora, olive, et noci rende annui ducati quindici15

Terra allo Specchio del ricetto(?) di Coppe dodici con more rende annui ducati dodici

Terra allo Colle della………(?) con casa, vigna, more, olive, cerque, annui rende ducati .......................................25

Terra in Praziano di coppe 6 annui rende ducati .......................................20

Terra a fonte bianca con more rende annui ducati (?)

Orto alli …….(?) con more rende annui ducati .......................................2(?)

Piggione di case dentro la terra di membri sette rende annui ducati sette e terre di censi altri ducati .......................................12

Per altre terre spettanti al convento per la persona del padre Francesco....................................... 100

All’incontro il convento ha obligo di passare ogn’anno le vestiarij de padri sacerdoti et laici annui ducati quaranta

Ha peso di pagare la colletta à superiori della religione, in atto di visita, annui ducati otto

Item per cera per uso della chiesa, olio per la spesa(?) e paramenti ducati venti

Item per la pietanza ordinaria de padri ducati 25

Item per viatico del padre priore per andare al capitolo ducati 5

Item per salario de garzoni ducati 50

Item per spese straordinarie, come biancherie, letti ed altri mobili di casa, robbe di tavola e di cucina annui ducati 35

Item per scarpe de padri e de garzoni ducati 10

Item per restauramento del convento e della chiesa ducati 25

Item per salario della lavandara, barbiero et medico ducati dodici

Item per robbe di spetiarie per uso de padri ducati 25

Item per vitto cioè grano, vino, oglio, sale et altre cose ducati cinquanta.

Noi infrascritti col mezzo del nostro giuramento attestiamo haver fatto diligenze, inquisizione e ricognizione dello stato delo monastero sopradetto e tutte le cose esposte sono vere e reali.

In fede habbiamo sottoscritto la presente mano propria et segnata col solito sigillo in atto di verità del M.R.P. vicario generale sotto li 16 ottobre 1650 Fratre Nicolaus Appin.is vicarius generalis

Io frà Michele Aquilano priore, deputato

Ego fratre Silverius di (?) S.Felice socius, et deputatus in ……visitationis conf. Ut supra


Fondazione del Monastero di Santa Maria delle Grazie
(ricerca e trascrizione a cura di Stefania Di Primio e Gianni Caudullo)