Il Palazzo Delfina Olivieri de Cambacérès

San Nicola e ingresso del MuseoIl Palazzo Delfina Olivieri de Cambacérès prende il nome di una giovane aristocratica, morta nel 1897 a soli ventitre anni e nata a Chieti il 1° maggio del 1874.
Delfina era figlia di Leocadia de Cambacérès, sposa e vedova di Silvino Olivieri (vedi al paragrafo VARIA UMANITA’), e di Michele, fratello di Silvino.
Il Palazzo era una antico monastero degli Agostiniani, costruito nel 1595 dall’agostiniano Vincenzo da Cantalice ed era dedicato a Santa Maria delle Grazie e comprende all’interno del cortile la chiesa di San Nicola da Tolentino (1245-1305).
Alla documentazione agostiniana del monastero abbiamo dedicato alcune pagine di approfondimento.

Vedi alcuni approfondimenti sul Monastero