Neogene Park: convegno internazionale di geo-paleontologia nel sito di 10 milioni di anni fa a Scontrone in provincia dell'Aquila


Dal 1 al 3 marzo

 

Il Comune di Scontrone,in provincia dell’Aquila, ospiterà il Convegno Internazionale “Neogene Park” dedicato al confronto interdisciplinare fra paleontologi, eco/etologi, zoologi e genetisti impegnati nell’analisi delle migrazioni di vertebrati neogenici nel Mediterraneo e nella Paratetide; saranno coinvolti anche stratigrafi, sedimentologi e geologi regionali impegnati nella ricostruzione paleografica e palinspastica di tali aree in questo particolare intervallo geologico. Organizzato dall’Amministrazione Comunale, dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Abruzzo e dai Dipartimenti di Scienze della Terra delle Università di Chieti, Pisa, Firenze e Torino, il convegno vedrà la partecipazione di numerosi studiosi stranieri che si confronteranno sul sito paleontologico di Scontrone, scoperto nel 1991, ricco di ossa e denti di vertebrati terrestri databili a circa10 milioni di anni fa. La ricca fauna di vertebrati fossili (tartarughe, coccodrilli e mammiferi terrestri tra i quali l’insettivoro gigante Deinogalerix e il problematico genere “Hoplitomeryx”) è stata rinvenuta in calcereniti peritidali del Tortoniano che affiorano nei dintorni di Scontrone. La particolarità è che questi resti si sono accumulati in ambienti di pianura costiera, canale di marea, palude e laguna periodicamente soggetti a tempeste, in condizioni di clima caldo umido subtropicale; mentre oggi questo territorio è all’ingresso del Parco Nazionale dell’Abruzzo,Lazio e Molise. I vertebrati mostrano strette somiglianze con l’associazione fossile scoperta sul Gargano (Puglia) nei primi anni settanta. Le due compagini fossili condividono importanti caratteri endemici, che provano l’esistenza di una comune paleobioprovincia isolata dalle aree continentali vicine. Quando è avvenuta la colonizzazione di questa terra? Come e da dove giunsero i vertebrati terrestri a colonizzare le aree del Gargano e di Scontrone? I resti abruzzesi e pugliesi rinnovano l’interesse nelle migrazioni delle popolazioni a vertebrati e nella colonizzazione delle isole. I paleontologi hanno ipotizzato vari meccanismi di migrazione dei vertebrati, specie verso le isole. Sono previste visite al sito geo-paleontologici di Scontrone, al Centro di Documentazione e al Museo Geo-paleontologico di Palena(CH). INFO: Comune di Scontrone 0864.87149; www.comune.scontrone.aq.it

 
Redattore: GIUSEPPE LA SPADA


Note: