News dal museo


Mostra: Le pietre raccontano 1a edizione.


Mostra di scienza e di scultura.

Dalla natura all'arte e al lavoro degli scalpellini di San Valentino.
Le Associazioni Amici del Museo e De Lecto in Pietra, con il patrocinio del Comune di San Valentino in A.C., presentano

LE PIETRE RACCONTANO
Mostra di scienza e di scultura.
Il 22 e 23 agosto al Museo dei Fossili e delle Ambre, nel cortile del Palazzo Delfina Olivieri de Cambacérès.

La mostra sarà inaugurata sabato alle ore 11 e terminerà alla mezzanotte di domenica.
Si affiancheranno così i due percorsi, quello museale con i fossili e le ambre, e quello artistico con l’esposizione delle opere di Silvino Di Giambattista, Giampaolo Antinucci, Genoeffa Ciccone, Armando De Sanctis, Antonio Lafera, Pietro Coppola, Petronio Del Ponte.
L’allestimento sarà curato da Enio Taglieri, Giulio Antinucci, Valerio Natarelli.

Nel pomeriggio di sabato alle ore 18 convegno su GLI SCALPELLINI DELLA MAJELLA, con l’intervento dello scultore Petronio Del Ponte e dello studioso di tradizioni popolari Silvio Pascetta.
La mostra intende ancora una volta valorizzare l’arte degli scalpellini, di cui San Valentino ha rappresentato un importante punto di riferimento per l’intera area della Majella, e le scienze naturali, con la creazione del Museo dei Fossili e delle Ambre, inaugurato nel 2004, esempio di una straordinaria lezione di paleontologia con fossili e ambre provenienti da tutto il mondo. Un incontro tra l’arte della natura e l’arte dell’uomo, entrambe chiamate a difendere l’ambiente e il territorio, “…una terra prima di tutto e soprattutto di pietre…” come scriveva Ignazio Silone nel suo Abruzzo montano.
L’intento è anche quello di rilanciare l’idea di una scuola di scalpellini, un’attività in grado di valorizzare le risorse ambientali ed artistiche della Majella.
La scultura è come un fossile in cui si tramanda e che porta con sé l’esperienza umana “.

Nel corso della manifestazione saranno presentati due libri di giovani scrittori, il primo "Favole sotto le stelle" di Alessio Masciulli, accompagnato da un gruppo blues Dogslovecompany alle 21 di sabato, alla presenza del sindaco Angelo D’Ottavio e del sindaco Pierluigi Biondi di Villa Sant’Angelo, comune colpito dal recente terremoto dell’Aquila, con il quale è gemellato San Valentino, e l’altro "Il giardino degli angeli inquieti" di Mirko Pelaccia, alle 18 di domenica.

scarica pdfScarica qui il volantino della mostra